Turismo e accoglienza

Le meraviglie di Ustica


Tra le location pi affascinanti in assoluto di tutta la Sicilia, Ustica mostra ai turisti che la frequentano un panorama straordinaria, complici i paesaggi naturali che caratterizzano quest'isola di origine vulcanica. La Grotta delle Colonne, la Grotta Azzurra e la Grotta Verde sono solo alcune delle cavit pi suggestive e misteriose che possono essere visitate, ma non si possono dimenticare la Grotta dell'Oro e la Grotta della Pastizza. Al di l del celebre episodio di cronaca che dal 1980 l'ha resa tristemente famosa in tutto il mondo, con la tragedia aerea che in realt si consum a distanza considerevole da Ustica, ma che nell'immaginario collettivo rimasta strettamente legata all'isola, questa localit un vero e proprio paradiso per chi ha voglia di concedersi una vacanza a stretto contatto con la natura, passeggiando tra i mandorli e gli ulivi, tra le ginestre e le viti, sempre osservando un mare cristallino.

Il mare di Ustica

E proprio il mare il vero punto di attrazione del posto, con fondali cos ricchi e popolati da apparire quasi incredibili: dalle rose di mare ai coralli, dai gamberi alle ricciole, la flora e la fauna sono cos variegati da dare l'impressione di trovarsi in una localit esotica nel bel mezzo dell'Oceano Indiano o del Pacifico, e non a poche decine di chilometri da casa nostra. La ricchezza dei servizi e delle strutture, inoltre, permette di divertirsi in totale sicurezza e tranquillit. Il centro Lustrica Diving a Ustica, per esempio, organizza vacanze della durata di una settimana o di un weekend: si tratta delle cosiddette Settimane Blu e dei cosiddetti Weekend Blu, dedicati a tutti coloro che desiderano seguire corsi per sub e scoprire le meraviglie del mare.

Cosa visitare a Ustica

Ma Ustica non solo mare e immersioni: la storia e il patrimonio culturale di quest'isola permettono di concedersi una vacanza in cui cultura e gastronomia si fondono in un mix perfetto. Basti pensare al Museo Archeologico Torre di Santa Maria, che ospita reperti relativi agli insediamenti delle civilt pi antiche, con manufatti che testimoniano e raccontano le relazioni tra le popolazioni che migliaia di anni fa vivevano sul Mediterraneo. Poco lontano dal centro abitato, inoltre, si pu visitare il Villaggio di Tramontana, un vero e proprio villaggio preistorico che proietta metaforicamente chi lo osserva indietro nel tempo, fino all'Et del Bronzo.

Ma i siti di interesse di Ustica non finiscono qui: ecco, ancora, l'Acquario dello Spalmatore, che permette di ammirare da vicino tantissime specie acquatiche che popolano il Mediterraneo nel contesto di una riserva marina. I numerosi itinerari in cui ci si pu cimentare permettono di andare alla scoperta del Castello del Saraceno e dello Scoglio del Medico, ma anche della necropoli a cala del Camposanto, senza dimenticare la Torre dello Spalmatore, che accoglie un laboratorio di ricerca scientifica e la Biblioteca del Mare. Per godere di una visione panoramica senza eguali, invece, ci si pu recare all'osservatorio, che consente di osservare tutta l'isola dall'alto e di dominare quel mare che nel 1987 entrato a far parte della prima riserva marina del nostro Paese.

La riserva stata suddivisa in tre parti: la zona di riserva integrale corrisponde alla zona A, la zona di riserva generale corrisponde alla zona B e la zona di riserva parziale corrisponde alla zona C. Tra i tanti inquilini delle acque c' la Posidonia oceanica, conosciuta con il nome di "polmone del Mediterraneo". In zona A, consigliabile far tappa a Cala Sidoti, dove possibile fare il bagno.