Turismo e accoglienza

Un Viaggio nell'arte Aborigena Australiana


Gli aborigeni sono la popolazione indigena dell'Australia e in passato sono stati vittime dei coloni, i quali li hanno depredati di terre, averi e della vita.
Prima della colonizzazione abitavano lungo le coste e provvedevano al loro sostentamento con attività di venatorie e ittiche.

Arte Aborigena Australiana

L'arte aborigena australiana si divide in antica e moderna.
La prima risale ai tempi antecedenti la colonizzazione, mentre la seconda si ispira alla cultura tradizionale del popolo con influenze europee.
Entrambe si esprimono con dipinti, sculture in legno, abiti cerimoniali, strumenti musicali, armi e oggetti rituali decorati.
In antichità l'arte costituiva un elemento fondamentale della cultura aborigena, in quanto serviva a marcare il territorio dei diversi clan, a raccontare storie o insegnare leggi. I materiali utilizzati per la pittura venivano commerciati in tutta l'Australia.

Arte Aborigena Australiana: La Pittura

I materiali della pittura tradizionale erano composti da acqua e saliva mischiati ad ocra e altri coloranti alimentari, resine o sangue di canguro.
Gli strumenti potevano essere pennelli, dita o bastoncini.
Era diffusa la tecnica a spruzzo, durante la quale l'artista di riempiva la bocca con della pittura per gettarla sulla superficie da decorare.
Quest'ultima poteva anche essere la pelle del corpo, le rocce, gli alberi o addirittura la sabbia del deserto.
Nella cultura aborigena le caverne avevano un significato religioso/spirituale ed era frequente che i dipinti più antichi venissero coperti da altri più recenti; in alcune zone rupestri dell'Australia ne sono stati trovati diversi con decine di strati sovrapposti.

Stili della Pittura Aborigena

Gli stili più noti della pittura aborigena australiana sono principalmente tre:

- Stencil: in queste rappresentazioni artistiche predomina il soggetto delle mani. Spesso per lo stencil veniva impiegata la tecnica a spruzzo.

- A raggi X: le raffigurazioni dei soggetti (in genere animali o persone) riportano viscere e scheletro come se fosse una radiografia;

- Dot Art: i soggetti stilizzati, spesso astratti o con forme geometriche dai significati ben precisi, vengono rappresentati sotto forma di punti pressochè equidistanti.

Sculture e Oggetti

Le sculture e gli oggetti in legno possono raffigurare delle creature mitologiche, dei mimi o essere degli strumenti di lavoro come boomerang, didgeridoo (strumenti a fiato simili alla tromba), bastoni per scavare, etc.
Le decorazioni vengono il più delle volte effettuate con la dot art e si trovano spesso nei souvenir turistici.

L'Arte Aborigena Moderna

Nell'arte aborigena moderna è molto diffusa la tecnica dell'acquarello e ciò è dovuto dall'insegnamento del pittore australiano Rex Batterbee ad alcuni indigeni in missione nel territorio settentrionale.
Da questo avvenimento gli aborigeni cominciarono a dipingere le loro storie del dreamtime e sono da ricordare due avvenimenti memorabili:

- Nel 1983 furono dipinte 36 porte di una scuola e da questa iniziativa venne fondata un'associazione d'arte;

- Nel 1988 venne inaugurato il Torres Strait Islander Memorial, ossia un monumento composto da 200 bare nel tronco volto a commemorare tutti gli aborigeni morti per difendere le loro terre dai coloni.

Il visto turistico per l'Australia

Se devi fare un viaggio in Australia per visitare i luoghi della storia degli aborigeni, sappi che per entrarvi avrai bisogno di richiedere un visto. Vi sono una serie di visti, quello turistico per l'Australia (eVisitor) può essere richiesto tramite un'agenzia di viaggi, online (www.australia-eta.com/es) senza che vi sia la necessità di inviare documenti o passaporto oppure tramite il consolato australiano.